Archivi tag: drm

Annunciato Ultraviolet, nuova alleanza delle major dell’audiovisivo contro Apple (?)

La notizia era nell’aria da tempo e finalmente è stata ufficializzata: è stato annunciato il lancio di Ultraviolet, una nuova tecnologia di protezione dei diritti audiovisivi (soppiantando l’attuale DRM) e di interoperabilità sui tanti devices che saranno in futuro in commercio. Lo standard debutterà ufficialmente in autunno e ha l’appoggio di quasi la stra-grande maggioranza delle major e dei produttori (circa una sessantina in totale), con l’eccezione di Apple e Disney. Fino ad oggi – dobbiamo dirlo – Apple ha avuto gioco relativamente facile ad imporsi visto che è stata la prima a cogliere la palla al balzo dello distribuzione digitale. Le cose potrebbe complicarsi ma è difficile che il vantaggio guadagnato venga perso: spetterà alle PR di Apple e varie divisioni commerciali stringere accordi in merito affinchè i contenuti di colossi come Comcast, 20th Century Fox, Paramount e Warner Brothers possano continuare ad essere venduti su iTunes Store. Qui dall’altra parte dell’oceano il tutto è sempre più nebuloso, dato che oggi –  ad eccezione di Regno Unito, Francia e Germania,  non è possibile acquistare o noleggiare nessun film. E’ abbastanza probabile che continueremo ad assistere ad un mercato Apple a due velocità, quello interno americano e quello più periferico della Vecchia Europa. Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi di Ultraviolet: in passato sono stati fatti esperimenti simili, ma sono miseramente naufragati. Letto su Punto Informatico [Scritto da IL_MORUZ]

Mtv Day 2009 – Gli artisti sul palco, anche in diretta streaming

Oggi Sabato 12 Settembre si svolge a Genova l’undicesima edizione dell’Mtv Day, manifestazione canora organizzata dall’omonimo network televisivo e coinvolge sempre una marea di giovani. Il cast è sicuramente ben assortito, in modo da attirare una folta platea, dalle ragazzine urlanti ai rockettari più o meno oltranzisti. Tutti coloro che vorranno assistere all’evento potranno recarsi presso il Porto Antico di Genova, oppure sintonizzarsi sulle frequenze di Mtv Italia o collegarsi al sito web, che garantirà la diretta streaming dalle ore 18:00. Durante l’intera giornata sarà possibile scaricare in maniera gratuita tre brani della playlist dedicata all’evento e tutti i clienti del carrier telefonicio Mtv Mobile (Powered by TIM) potranno effettuare il download integrale di tutti i 20 e più brani messi a disposizione. Dopo il salto l’elenco completo degli artisti … [Scritto da IL_MORUZ]

Continua la lettura di Mtv Day 2009 – Gli artisti sul palco, anche in diretta streaming

Radio Gaga – Ascolta e registra migliaia di web radio!

All we hear is ... Radio Gaga !!Piccola premessa: la cantante Lady Gaga non c’entra nulla e solo parzialmente possiamo fare riferimento alla canzone dei Queen. Radio Gaga è un’applicazione per Mac che raccoglie oltre diecimila stazioni radiofoniche che trasmettono online e consente la registrazione multipla (anche su programmazione) di più emittenti contemporaneamente con il riconoscimento automatico dei brani, che verranno quindi salvati singolarmente con nome artista e del brano. Sono presenti tutti i generi musicali ed anche alcune radio sportive e di intrattenimento: purtroppo le radio italiane sono quasi totalmente assenti, ma trattandosi di una prima release questa piccola lacuna può essere perdonata (ogni utente può inserire le proprie emittenti preferite e comunicarle agli sviluppatori per un futuro aggiornamento). I brani vengono catalogati in un apposita libreria che può essere facilmente esportata su iTunes con un solo click. Lo abbiamo testato e dobbiamo dire che offre buone prestazioni e la qualità – soprattutto con emittenti da almeno 160 kbit/s – è davvero più che buona. La versione di prova permette di scoprirne le funzionalità per un periodo di trenta giorni e limita le stazioni supportate, successivamente è necessario acquistare una licenza. Fino al 19 luglio – come offerta lancio – sarà possibile usufruire di un sconto del 50% sul sito MacUpdate e il programma costerà solo 20 dollari, anzichè 40. [Scritto da IL_MORUZ]

Arriva da IBS.it il download di brani Mp3 senza DRM

Non solo libri, anche mp3 da IBS.it !Molti di voi conosceranno il sito IBS.it – ovvero Internet Bookshop – che da sempre propone la vendita per corrispondenza di libri e supporti multimediali. Da oggi è possibile anche avvalersi del servizio di acquisto di musica digitale, scaricabile in formato mp3 a 320 Kbits e senza protezione DRM e quindi compatibile con qualunque piattaforma (iTunes compreso) e qualsiasi lettore mp3. Nessuna restrizione anche per il sistema operativo: lo store online funziona sia su computer Windows che Mac e la procedura di acquisto è immediata: qualche appunto può essere fatto al sistema di navigazione e selezione brani, non proprio al massimo delle potenzialità. I prezzi sono allineati a quelli di iTunes Store. Vedremo se saranno effettuati promozioni o vendite speciali. Al momento fino al 15 luglio per ogni acquisto si avrà  la possibilità di scaricare un brano in omaggio sul successivo ordine (da utilizzare entro 31/07).[Scritto da IL_MORUZ]

Napster ci riprova … abbonamento per streaming illimitato a 5 dollari/mese

Nuova offerta per NapsterSono ben lontani i tempi in cui Napster era unico ed indiscusso leader del circuito P2P e della condivisione (illegale) di files. Da parecchi anni Napster è una piattaforma di vendita di mp3 e che consente anche lo streaming online dai brani. Da oggi la nuova formula di abbonamento prevede un canone di soli 5 dollari al mese e consente l’accesso illimitato alla libreria di oltre sette milioni di canzoni per la riproduzione online e permette il download di soli 5 mp3 senza DRM al mese. Si tratta di un’iniziativa rivolta ai soli cittadini statunitensi. In molti stanno criticando questo tipo di offerta, ma il prezzo davvero basso permette una buona fruizione del servizio da chi si collega spesso ad Internet, un po’ meno da per chi ama portarsi dietro la propria musica preferita su iPod o iPhone. Letto su Gizmodo.com [Scritto da IL_MORUZ]

Dada Music Movement – 30 Mp3 al mese senza DRM

In tanti aspettano che la formulaabbonamentoarrivi anche su iTunes Store, ma Apple sembra molto restia a farlo, soprattutto dopo le ultime litigate con le etichette discografiche per l’aumento delle royalties. Possiamo consolarci momentaneamente con l’iniziativa di Dada che offre un abbonamento mensile che al costo di Euro 9,90 consente il download di 30 brani mp3, ovvero al costo di 0,33 cent cadauno. Il vero valore aggiunto sta nella possibilità di scegliere brani in formato mp3 privi di DRM (funzionanti su qualsiasi lettore/piattaforma) da un catalogo di quasi 2 milioni di canzoni. Leggendo le caratteristiche e i costi del servizio stesso si comprende che è necessaria una carta di credito per l’addebito anticipato del canone, che può essere sospeso in qualunque momento attraverso il portale web. [Scritto da IL_MORUZ]

Beneficienza – Un album per supportare la causa tibetana

A poche ore dalla cerimonia d’inaugurazione delle Olimpiadi di Pechino 2008, sull’iTunes Store compare un album realizzato da 20 artisti internazionali che sostengono la causa del Dalai Lama e dell’autonomia del Tibet. Si tratta di alcune tracce prese da album in vendita sullo Store, di alcuni live o di versioni acustiche appositamente create per l’occasione. 20 tracce senza DRM al prezzo di 12 euro. [i]PodMania.it non prende nessuna posizione politica in merito e si limita a segnalarvi la novità. [Scritto da IL_MORUZ]

El Tunes porta la vostra musica su Linux … ma ad Apple sembra non piacere troppo!

iTunes si conferma ogni mese come il negozio online numero uno per la distribuzione di contenuti multimediali, ma c’è una grande lacuna che Apple non vuole colmare: consentire agli utenti Linux di acquistare e scaricare le canzoni dallo Store. Quindi un gruppo di utenti si è rimboccato le maniche e ha rilasciato un programma denominato El Tunes che consente anche a tutti gli utilizzatori del “Pinguino” di ascoltare la musica protetta dai DRM Fair Play di Apple. E la cosa sembra che non sia piaciuta alle alte sfere di Cupertino che hanno mandato pure una mail di diffida. Vedremo come andrà a finire… Letto su Engadget [Scritto da IL_MORUZ]