Archivi tag: era

Luca era gay cantato da Elio e le Storie tese

luca era gay cantato dagli elio e le storie teseRotto il tradizionale silenzio che avvolge i giorni precedenti al Festival di San Remo. Venerdì sera nella trasmissione Parla con me di Serena Dandini, Elio e le sue storie tese, hanno cantato la loro versione di Luca era gay di Povia. Inutile dire che la versione cantata da Elio sicuramente è molto più bella di quella originale che canterà Povia durante il Festival (anche se non l’abbiamo mai sentita). L’esibizione degli Elio si conclude con un “Luca era gay ed ora è guarito…” con ovvio riferimento a tutte le polemiche che ci sono state in questi mesi dalla presentazione della canzone. Un augurio ci sentiamo di farlo a Povia, quello di arrivare dopo l’ultimo e di non vendere neanche una copia del suo disco! Grande Elio. Nella pagina interna il video degli Elio e le storie tese
Continua la lettura di Luca era gay cantato da Elio e le Storie tese

[Ti racconto una canzone] Maracaibo – Lu Colombo

maracaibo - lu colomboProbabilmente è uno dei pezzi più famosi degli anni ’80, forse grazie al suo testo “sbarazzino” o forse grazie al ritmo latino coinvolgente ed orecchiabile, insomma la canzone ci piace e ve la raccontiamo volentieri.
Maracaibo vide la luce dopo un tortuoso pellegrinaggio presso varie case discografiche a causa del testo “scomodo” che ne impedì la pubblicazione. Finalmente nel 1981, dopo una vita “clandestina” fatta di cassettine pirata, il disco uscì con Carosello, e giustamente Lu Colombo raccolse il meritato successo, anche grazie agli arrangiamenti di Mario Saroglia. Come per magia, la canzone divenne la colonna sonora dell’estate del 1981, ed ai giorni nostri dopo 27 anni è ancora la regina di molte piste da ballo. Maracaibo, ha fatto parte della colonna sonora di Vacanze di Natale e di Il dolce e l’amaro.

Il testo narra di una storia d’amore di una ballerina cubana che si esibisce in un locale. Il ballo in realtà “Era una copertura, faceva traffico d’armi con Cuba“, e trovava anche il tempo di avere di farsi consolare da Pedro, poichè “Miguel non c’era, era in Cordigliera da mattina a sera“.

Continua la lettura di [Ti racconto una canzone] Maracaibo – Lu Colombo

Radiohead & iTunes – Il Ritorno del Figliol Prodigo?

Sembra proprio la parabola di stampo biblico: i Radiohead dopo aver deciso qualche mese fa di rompere con le etichette discografiche e i canali distributivi tradizionali sembrano aver fatto marcia indietro. Sulla homepage di iTunes fa bella mostra il banner della band di Thom Yorke con link al nuovo cd “In Rainbows” acquistabile al prezzo “canonico” di 9,99 Euro. Ricordiamo che il suddetto disco era disponibile sul sito della band ad un prezzo libero deciso dall’utente. Letto su iTunes. [Scritto da IL_MORUZ]

I brani di iTunes Plus a 0.99 €

iTunes plusOggi Apple ha livellato i prezzi dei brani in modalità iTunes Plus.
Per chi non lo sapesse i brani iTunes Plus sono codificati ad un bit rate maggiore (256 kbps contro i 128kbps attuali) e sono totalmente privi di DRM. Inizialmente il prezzo di ogni singolo brano era fissato a € 1.29, ma adesso è stato abbassato a 0.99 € come tutti gli altri brani.

Nuovo singolo di Manu Chao – rainin in paradise

Manu Chao - rainin in paradiseOggi incuriositi dalla notizia data dal TG 3 nella quale si diceva che il nuovo singolo di Manu Chao scaricabile gratuitamente dal sito manuchao.net, ci siamo dati da fare per trovarlo e comunicarlo ai nostri fantastici lettori… Ma ahimè la notizia era infondata, in parte… visto che lo scaricamento gratuito c’era si… ma fino al 30 giugno! Notizia vecchia fa buon brodo quindi…
L’occasione è stata comunque propizia per scoprire il fantastico sito di questo cantante di origine franco spagnola, ma che canta in francese, spagnolo, arabo, galiziano, portoghese, inglese e Wolof, spesso mescolando più lingue insieme nello stesso brano. Il nuovo singolo Rainin in Paradise, contenuto in un energetico EP è ascoltabile dal sito della casa discografica (Because Music) dove è visibile anche il nuovo video con la regia di Emir Kusturica. L’EP è acquistabile su iTunes Store al prezzo di 2.97 € oppure per singolo brano a 0.99 €.

iPhone – Fare la fila per una giusta causa

Tra i tanti fanatici in fila per mettere la mani addosso al primo cellulare marchiato Apple c’è una doverosa eccezione: sempre nei pressi dell’ormai celebre Store di Soho (New York) il primo posto nella fila era occupato da alcuni attivisti dell’organizzazione Keep A Child Alive, che ha sfruttato l’onda mediatica generata dall’evento per far conoscere a molti la propria attività. che consiste nella lotta all’AIDS che colpisce milioni di bambini nel continente africano. La presenza nella fila era solo l’inizio: infatti il primo iPhone acquistato (con il sostegno del regista americano Spike Lee) è stato messo all’asta su Ebay. Ad oggi sono già stati offerti oltre 2.000 Dollari e il termine per presentare le proprie offerte è fissato per il 2 Luglio. Keep A Child Alive accetta donazioni online anche attraverso la formula della sottoscrizione: isrivendosi sarà possibile donare un dollaro al giorno per garantire un trattamento anti-virale ad un bambino (o adulto) colpito dall’AIDS. Maggiori informazioni sono presenti sul sito dell’organizzazione. [Scritto da IL_MORUZ]

iTunes aggiornato alla versione 7.2

itunes 7.2E’ disponibile l’aggiornamento di iTunes alla versione 7.2. Come miglioramenti indicati da Apple, viene indicata la possibilità di acquistare musica iTunes Plus (priva di diritti DRM e di qualità maggiore). L’aggiornamento è disponibile per Mac e per Win direttamente dal sito Apple o tramite aggiornamento software.
Rilasciato anche un aggiornamento di sicurezza per QuickTime (necessario per utilizzare iTunes).

L’importanza di questo aggiornamento, forse passerà un pò sotto tono, ma scandisce l’inizio di una nuova era di musica finalmente libera da diritti e limitazioni d’uso per gli utenti. Speriamo che altre case discografiche oltre ad Emi, seguano questa strada, e altrettanto facciano gli altri distributori di musica online.

Premio Letterario Chiara 2007 – “Fermati ed Ascolta”

Quando andavo a scuola la prova scritta di italiano – ovvero il tema – non era per niente il mio forte e avrei preferito di gran lunga un cervellotico compito di matematica. Il problema non era solo di creatività ma anche di motivazione. Ed ecco che nasce l’idea che forse per motivare e far crescere la voglia di scrivere nei giovani non servono bei voti ma anche incentivi tecnologici! Il Concorso Letterario Chiara Giovani 2007 si propone proprio questo: tutti i giovani nati tra il 1982 e 1992 potranno far pervenire alla redazione dell’evento un proprio racconto breve ed inedito sul tema “Fermati ed Ascolta” e partecipare all’estrazione di alcuni premi. Innanzi tutto i migliori 25 elaborati verranno pubblicati in un libro, dedicato alla memoria di Piero Chiara, scrittore contemporaneo italiano scomparso da alcuni anni. Ai vincitori – in questo caso i primi 5 classificati a giudizio della giuria – verranno assegnati i premi, tra cui un iPod Nano. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Amici di Piero Chiara e dalla Provincia di Varese, con il patrocinio della Regione Lombardia, del Canton Ticino e del Ministero della Pubblica Istruzione.
Sul sito potrete trovare il bando completo e tutti gli estremi per la realizzazione e consegna degli scritti. [Scritto da IL_MORUZ]

Sennheiser CX 300 [recensione]

ImageL’acquisto di un paio di auricolari alternativi alle cuffiette bianche in dotazione ai nostri iPod è sempre un dilemma che ci attanaglia la mente a lungo. Per fortuna questa volta ci viene in aiuto Filoz, un nostro lettore appassionato di audiofilia, che ringraziamo calorosamente, che ci ha mandato la sua recensione degli auricolari Sennehiser CX 300. 

Continua la lettura di Sennheiser CX 300 [recensione]

Attenti a non far cadere il vosro iPod nel water…

ipod nella fognaUn iPod Mini è stato l’involontario protagonista di un grosso grattacapo per gli inservienti della Santa Clara University. Sembra infatti che "l’incauto" iPod, sia caduto ad una studentessa nei meandri del water. Gli inservienti hanno provato di tutto per farlo "andare via", cercando in qualche modo di romperlo, ma a quanto pare  uno di essi lo ha definito come indistruttibile!!
La storia dello spurgo delle tubature per rimuovere l’iPod, ha poi raggiunto livelli da comica cinematografica, vedendo diverse ditte impegnate nell’opera,  arrivando anche a creare una sorta di geysers nelle toilet del secondo piano (probabilmente l’intasamento era al primo piano). In ogni caso dopo la rimozione dell’iPod (che è costato all’Università 1.000 $ ed una settimana di lavoro) la studentessa che ha causato l’involontario ingorgo non è stata per fortuna punita. (letto su iLounge) Leggi l’articolo (in inglese) su NBC11