Archivi tag: forse

Debutta Wired Italia, la rivista per tutti gli amanti della tecnologia e dell’IT

Dopo oltre 17 anni di attesa, finalmente è sbarcato in Italia il più noto magazine mensile dedicato al mondo della tecnologia e che racconta le storie dei protagonisti del nostro tempo, che volenti o nolenti hanno segnato la nostra vita con semplici ideazioni o creazioni: si tratta di Wired ! Forse qualcuno di voi non conosce ancora di cosa si tratta, ma le aspettative per coloro che almeno una volta hanno letto o solo sfogliato questa mitica rivista sono davvero alte. E speriamo che non vengano tradite. E’ in vendita il primo numero (Marzo 2009) al prezzo di 4 Euro, ma sono previsti fortissimi sconti per chi si abbonerà nei primi mesi di vita del progetto. E forse un giorno anche [i]PodMania.it finirà sulla pagine di Wired, sperando che Riccardo Luna (Direttore dell’edizione italiana, ndr) legga il nostro sito! [Scritto da IL_MORUZ]

Musica gratis con il MixedTape n°22 della Mercedes

mercedes benz mixed tape 22 ipodSe siete degli insaziabili ricercatori di nuova musica come noi, eccovi servito su un piatto d’argento il nuovo MixedTape della Mercedes, il bimestrale appuntamento con la musica gratuita offerto dalla casa automobilistica di Stoccarda, giunto al numero 22.
Il tema di questo mese è il “Latin Vibe“, vibrazioni positive provenienti dai paesi più caldi del pianeta. Se mezzo secolo fa ci sono stati i pionieri della Bossa come Antonio Carlos Jobim, Astrud e Jo’o Gilberto, oggi assistiamo ad una nuova generazione di “bossanovisti”, giovani brasiliani che spingono una ventata di novità nella tradizione, creando sonorità nuove e forse più adatte ai tempi moderni. Ovviamente lasciamo a voi il piacere di scoprire questi nuovi talenti della Bossa e di aggiungerli tra i vostri preferiti sull’iPod. Vi ricordiamo che nel nostro forum ci sono delle aree dedicate per discutere di ogni tipo di musica.

La lunga notte dell’iPhone

Questa sera, forse è meglio dire notte… aggiornamenti non stop sull'iPhone. A partire dalle 00.30/1.00 di notte, appena riusciremo a tornare a casa dopo aver preso l'iPhone, metteremo online filmati e foto del nuovo iPhone. Ci troverete a fare la fila a Viale Liegi e forse anche a via del Corso presso i due centri Tim di Roma che apriranno al pubblico a mezzanotte. Per chi vuole seguirci, avremo una maglietta con su scritto PodMania.it… ovviamente… a più tardi.

A Roma nei due negozi aperti ci sono oltre 100 persone in fila.la stessa cosa a Bergamo e Milano.

Buon compleanno MpMan! – 10 Anni di musica digitale

Sono passati 10 anni dal primo lettore mp3 commercializzato su vasta scala: si trattava del MpMan F10 prodotto dalla coreana Saehan Information System, dotato di ben 32 Megabyte di memoria, con display lcd e prezzo di vendita di “soli” 250 dollari. Successivamente ne fu introdotta una versione da 64 megabyte. Oggi sembra parlare di un dispositivo dell’Età della Pietra, ma al tempo il tutto era all’avanguardia, forse tranne il design (che lasciava parecchio a desiderare). Oggi il mercato è dominato dal nostro caro iPod, che ha raggiunto capacità di memoria davvero elevate (avere 160GB di musica in tasca è strabiliante) e una ricercatezza nei materiali e nell’usabilità ineguagliabili. Non vediamo l’ora di festeggiare i primi 10 anni di iPod, che si concretizzeranno nel 2011. Letto su Tecnocino. [Scritto da IL_MORUZ]

Vinci un iPod con KingoLotto

kingolotto lotteria ipodLa lotteria istantanea KingoLotto, mette in palio numerosi iPod tra i premi in palio. Partecipare è molto semplice e gratuito. E’ sufficiente iscriversi al sito e giocare giornalmente fino a 10 schedine contenenti i vostri numeri fortunati, ed ovviamente aspettare che la dea bendata vi baci. Che aspettate, quindi giocate e vincete (forse).
[comunicazione di servizio per Il_Moruz®], onde evitare ritorsioni sulla sua esclusiva di segnalare i concorsi] Essendo questa una lotteria, e quindi non un concorso, mi sono arrogato il diritto di segnalarla… spero che tu non te ne prenda a male. Andrea

Inco, il system admin per iPhone

Inco iphoneSapete qual’è il sogno di ogni System Admin (coloro che controllano ed amministrano i server)? E’ quello di starsene tranquilli sdraiati su un prato al sole, tenendo sott’occhio i propri server, senza per forza dover stare davanti ad un computer tutto il giorno. Da oggi, o forse tra qualche giorno, tutto questo sarà possibile grazie a Inco, un programma che montato sull’iPhone vi consentirà di tenere sott’occhio i vostri server e intervenire in caso di necessità. [letto su Tuaw]

Tre nuovi spot per iPhone

spot iphoneApple mette online tre nuovi spot (visibili anche in TV negli USA), per promuovere l’iPhone. Questa volta i nuovi spot sono decisamente differenti dai precedenti, dove si esaltavano le caratteristiche dell’iPhone. In questo caso, i protagonisti sono tre “uomini  della strada” che raccontano come l’iPhone gli sia stato utile in una particolare occasione, sembrano (forse lo sono davvero) tre persone qualunque. Decisamente fuori dagli schemi di Apple, solita a mostrare immagini patinate e sound d’effetto, forse ricorda un pò la fortunata serie degli Switcher…

Gli spot si possono vedere anche sul sito di Apple.com. [Scritto da loripod]

Floola, ovvero gestire l’iPod senza iTunes

floolaMolti, forse poi non così tanti rispetto alla base d’utenza si lamentano di non capire iTunes, e lo reputano non adatto per gestire l’iPod (forse è troppo semplice da usare), Floola è un ottima alternativa.
Floola è un software freeware multi piattaforma (Linux, Mac e Win) che vi consente di gestire il vostro iPod senza troppi problemi. Le funzionalità sono numerose (copertine, testi, playlist, conversione audio, video, etc etc), ed è possibile utilizzare il programma direttamente dall’iPod in modalità disco, senza doverlo installare sul proprio computer o quello che ci ospita.
Una funzione singolare (a nostro avviso molto importante) è quella della codifica diretta dei video e dell’audio da Youtube e MySpace (necessita l’installazione di FFmpg), codificando ed inserendo il video direttamente all’interno del vostro iPod video. Da non perdere assolutamente. [letto su ifun.de]

FPI Project – Rich in Paradise (Going Back To My Roots)

fpi project - rich in paradise going back to my rootsErano i primi anni dei ’90, forse gli ultimi degli ’80, anzi con esattezza era il 1989 l’anno della caduta del muro di Berlino, e dalle Radio (fra tutte Radio Deejay con Albertino e il suo Deejay Time, come dimenticarlo, un mito di trasmissione) prendeva piede il fenomeno Dance italiano che, disco dopo disco ha conquistato tutto il mondo sotto nomi insospettabili.
Forse uno dei pezzi più significativi di questo filone è stato Rich in Paradise, e la sua famosa frustatina con giro di pianoforte. Il pezzo realizzato da tre Dj nostrani (nonostante il nome anglosassone) gli F.P.I. Project, Frattini, Presti e Intrallazzi, che con la complicità di Berry (titolre dell’American Disco di Bergamo) realizzarono questo brano che vendette in tutto il mondo un milione e centomila copie. Il tutto fù realizzato con un mix esplosivo,  campionando l’intro di una hit degli anni ’70 (Going Back To My Roots), ed aggiungendoci un sample catturato da Think di Lyn Collins, la voce di Sharon Dee Clarke ed un po di stile italiano, ed ecco il successo.
Se volete un assaggio di questa pietra miliare della musica dance italiana, potete ascoltarlo sull’iTunes Store, vi consiglio di non perdere l’ascolto della versione Pianoappella e della Piano Pradise (oltre a tutte le altre ovviamente).
Qui il video in perfetto stile anni 90 dal sito di Roberto Frattini.

iPhone – Impazzano le vendite su Ebay

Si, dopo che le acque sembrano essersi calmate e che i negozi Apple e AT&T non sono più preda di orde di clienti, la frenesia di vendita per iPhone si è trasferta su Internet. Infatti accedendo alla homepage di Ebay.com ci si imbatte in un bel banner dedicato che invita gli utenti ad acquistare un cellulare, con riferimento esplicito al nostro iPhone. Cliccando si viene reindirizzati ad una pagina in cui compaiono tutte le aste che mettono in vendita il cellulare. In questo momento ci sono oltre 8.000 oggetti che rientrano in questo parametro, ovvero essere in vendita sotto il marchio iPhone. Si trova un po’ di tutto, da chi ne ha acquistato uno e vuole guadagnarci su qualcosa a chi invece sembra invece aver messo su un vero e proprio business, con decine di inserzioni a scadenza intervallata. Se è vero (come rivelato da alcune fonti) che le prime scorte di iPhone sono andate a ruba, forse qualcuno (ma non molto intelligente…) preferisce non aspettare ed aggiudicarsi il telefonino marchiato Apple a cifre esorbitanti. Per chi invece ama viaggiare sul sicuro, ricordiamo che iPhone è acquistabile direttamente sull’Apple Store online, spedizione gratuita. Unico problema è che dovete farlo acquistare per forza da un vostro amico americano e che la spedizione è indicata tra 2 – 4 settimane… [Scritto da IL_MORUZ]