Archivi tag: programma

Io Canto – Tutte le esibizioni dei piccoli cantanti acquistabili su iTunes

Il programma condotto da Gerry Scotti e che coinvolge giovanissimi talenti della canzone sta riscuotendo successo anche al di fuori dello schermo televisivo. Infatti su iTunes possiamo trovare la compilation composta da ben venti brani e che possiamo acquistare a soli 9,99 Euro: ma oltre a questo per ogni puntata è presente una sorta di “registrazione-live” di tutte le esibizioni. Queste iniziative – oltre a far conoscere ed apprezzare sempre di più i bambini e i ragazzi del programma – ha lo scopo di raccogliere fondi per la ricostruzione di Haiti colpita dal terremoto. Sul sito di Mediaset troviamo anche la possibilità di rivedere le puntate la domenica successiva alla messa in onda in televisione. Letto su Megamodo.com [Scritto da IL_MORUZ]

MitAPP – A Scuola per programmare su iPhone

Come ci si può avvicinare alla comunità emergente di sviluppatori iPhone? Per prima cosa biosgna documentarsi ed avere una visione a 360 gradi del fenomeno. In soccorso abbiamo tante risorse online e vale la pena di dare un’occhiata ai video ripresi durante il seminario “Applicazioni iPhone: un mercato per tutti?”  realizzato da MitAPP. Oltre ai filmati dell’evento sono a disposizione di tutti alcune slide in inglese dei principali temi trattati. Ma la vera “molla” che deve scattare in ognuno di noi è la passione: senza di quella non si va da nessuna parte! [Scritto da IL_MORUZ]

Skebby – Invia SMS gratis (o quasi) dal tuo iPhone/iPod Touch!

Skebby è un servizio online attivo già da diversi anni e che consente l’nvio di SMS a prezzi vantaggiosi, sfruttando la rete internet anzichè quella cellulare (un po’ come Skype, ma per i messaggi). I gestori delle compagnie telefoniche tradizionali non sono stati molto felici della cosa, ma il funzionamento del programma Skebby – ora in download gratuito anche per iPhone –  è subordinato (non obbligatorio, ma caldamente consigliato) all’attivazione di un’opzione di navigazione dati e questo piace parecchio ai carrier! Tanto per semplificare: installando Skebby sul proprio iPhone o iPod Touch si potranno inviare messaggi gratuiti a tutti i propri contatti Skebby, ovvero verso coloro che avranno installato il software sul cellulare o sul computer. Se si vuole inviare un SMS ad un contatto non Skebby lo si può fare ricaricando il proprio account e beneficiando di tariffe ridotte fino al 60% rispetto al costo di un normale messaggio via telefonino. La scoperta dell’acqua calda? Forse, dato che le mail fanno esattamente la stessa cosa e quasi tutti i cellulari degli ultimi 3-4 anni le gestiscono in maniera più che buona. L’iniziativa è comunque lodevole e ve la segnaliamo anche perchè frutto dell’impegno di un gruppo di studenti universitari italiani. [Scritto da IL_MORUZ]

Parte il Tiziano Ferro Tour 2009 – La musica si prende cura dell’ambiente

Tiziano Ferro e il suo AzzeroCO2 Tour 2009Il 18 aprile è in programma la prima data del tour estivo di Tiziano Ferro, uno dei nostri maggiori cantautori italiani e che ha lanciato alla ribalta il fenomeno Giusy Ferreri. Come aveva già fatto in precedenza Jovanotti con il suo Safari Tour anche questa manifestazione canora aderirà al programma AzzeroCO2, con la collaborazione di Enel. Tutta l’anidride carbonica immessa nell’atmosfera per l’organizzazione delle tappe del tour verrà compensata con la piantumazione di oltre 2.600 alberi. Tanti altri artisti – italiani e non – si stanno dimostrando sempre più attenti all’ecologia come ad esempio Jack Johnson che ha persino un sito che tiene traccia di tutti i comportamenti eco-compatibili della band. [Scritto da IL_MORUZ]

All Music sull’orlo della chiusura – Cattive scelte manageriali colpiscono i lavoratori

All Music licenzia dal basso: colpa dei manager!Vi sarà capitato più di una volta di seguire le trasmissioni dell’emittente All Music che trasmette sia in chiaro che via satellite (canale 128 Sky) e si occupa di musica a 360 gradi, grazie alla presenza di conduttori giovani e competenti tra cui ricordiamo Giulia Salvi (che potete ascoltare anche su Virgin Radio), Lucilla Agosti, Ivan Olita e Chiara Tortorella. Ed ecco la classica notizia che coglie tutti di sorpresa: l’editore di All Music – ovvero il Gruppo L’Espresso ha annunciato un drastico taglio del personale dell’emittente che occupa 37 dipendenti: si prospetta un taglio di ben 29 lavoratori!! Ovviamente la redazione e tutta la forza lavoro della tv non ci sta e ha indetto lo stato di agitazione e ha creato anche un sito per ottenere maggiore visibilità da tutti i mass-media e il cui titolo dice già abbastanza sull’aria che tira: Fall Music, che tradotto brutalmente sta a significare il sostanziale fallimento di un progetto, non tanto dovuto agli scarsi risultati o alla bassa qualità dei programma ma ad un errata gestione manageriale che si è resa colpevole di aver dilapitato il budget a disposizione. La sopravvivenza dell’emittente è affidata ad una serie di interventi di esternalizzazione dei servizi, che dovrebbero limitare i costi, in barba al futuro di 30 famiglie di dipendenti. Per quello che possa valere, siamo vicini ai “colleghi” di All Music e diamo anche il nostro piccolo contributo alla causa. Letto su MusicRoom.it [Scritto da IL_MORUZ]

Tiscali Music Download chiude definitivamente – Vittima della crisi o semplice accorpamento?

Verrebbe da pensare che iTunes abbia fatto una nuova vittima nel campo delle piattaforme online di distribuzione musicale: ma stavolta il discorso è leggermente diverso. Tutti gli utenti iscritti al Tiscali Music Download e alla relativa newsletter hanno ricevuto in questi giorni una e-mail che annuncia che a far data dal 16 Aprile il sito cesserà di funzionare e che i profili registrati saranno trasferiti sullo store di Nokia, che sembra aver inglobato quello di Tiscali. Ma qui iniziano i problemi e riguardano i brani venduti dallo Store, ovvero protetti da DRM e che potrebbe smettere di funzionare da un momento all’altro: la stessa Tiscali consiglia di effettuarne un backup su CD utilizzando il programma Windows Media Player. Peccato che il tutto rimanga inaccessibile a chi utilizza il sistema Mac di Apple. Tiscali non naviga in buone acque ed essendo sull’orlo del fallimento finanziario (è stato anche approntato un piano di dilazione del debito) era quasi vitale abbandonare alcuni settori per concentrarsi sul core business dei servizi. [Scritto da IL_MORUZ]

Disponibile Floola 4.1

floolaE’ disponibile per il download gratuito la nuova versione di Floola. Giunta alla relase 4.1, Floola è un applicazione che vi consentirà di gestire con efficenza il vostro iPod sotto Linux (qualsiasi distribuzione GTK2), Mac OS X (dalla 10.3.9 in poi) e Windows (dal 98 a Vista). Un lavoro di alta tecnologia degno di un laureato o di una persona con un master Windows NT! Il punto di forza di Floola, è la sua possibilità di eseguire il programma direttamente dall’iPod (in modalità disco) e quindi gestire la vostra musica (ma anche foto, video e podcast) nell’assoluta liberà. [letto su ipodhacks]

Il punto della situazione su iPhone e privacy

iPhone chiama casaIn questi giorni si è molto (s)parlato dell’iPhone e del programma “killer” che lo tiene in ostaggio. Se tutti coloro che hanno versato fiumi d’inchiostro e di veleno su Apple, avessero visto il keynote di presentazione dell’iPhone 3G, forse non si sarebbero stupiti così tanto, visto che in quell’occasione Steve Jobs aveva parlato di un sistema che consentiva ad Apple di controllare gli iPhone, e che ogni applicazione installata sarebbe prima stata autorizzata da Apple stessa. Lo stesso Zibri (l’autore dell sblocco dell’iPhone di prima generazione), aveva manifestato perplessità sul suo blog l’11 giugno in merito all’Apple Push Notification Server.

Continua la lettura di Il punto della situazione su iPhone e privacy

Il Giornale offre contenuti ottimizzati per iPhone

Sembra che l’iPhone stia cominciando a mietere vittime anche nelle super-caotiche redazioni dei quotidiani italiani … Il Giornale ha annunciato in grande stile il prossimo rilascio di una versione ottimizzata del proprio sito per il telefono di Apple, attraverso la piattaforma mobc3 (Mobile Content & Commerce Channel). Un’ottima idea per tutti i web-addicted delle news, ma che molto probabilmente troverebbero molto più pratico un programma di gestire diversi canali RSS, risparmiando banda e tempo. Nonostante questo, Grazie Silvio! (Ogni riferimento a fatti, persone reali è puramente casuale 🙂 . Letto su MacityNet.it [Scritto da IL_MORUZ]