Archivi tag: source

Ubuntu 10.04 sarà in grado di leggere l’iPhone

La comunità Linux è sempre in fermento per cercare di migliorare il proprio software, in maniera aperta e propositiva. Un vero passo in avanti per avvicinare anche l’utenza consumer al mondo dell’Open Source è stata l’introduzione di Ubuntu, un sistema operativo molto user-friendly e leggero. La nuova release, che dovrebbe vedere la luce tra aprile e maggio 2010 (Ubuntu 10.04 Lucid Lynx), conterrà il supporto integrato per leggere e scrivere su iPhone 3G ed iPod Touch. Il tutto sarà gestito grazie al programma Rhythmbox, il riproduttore multimediale di “casa” Ubuntu. Si tratta di un primo passo avanti per gestire la propria libreria musicali su sistemi diversi da quelli Windows e Mac: speriamo che in futuro Apple si decida a creare una versione di iTunes anche per il mondo Linux, consentendo a tutti i possessori di iPhone di scegliere liberamente il sistema operativo per il computer di casa. Letto su iSpazio.net [Scritto da IL_MORUZ]

Jamendo per iPhone – Tanta musica, Tutta Creative Commons!

Jamendo ti fa aprire le orecchie!!Da alcuni anni il sito Jamendo – già recensito su queste pagine – offre musica gratuita distribuita da artisti emergenti sotto licenza Creative Commons. Ad oggi sono circa di 20.000 gli album presenti sul portale (tradotto in diverse lingue, tra cui l’italiano) ed ecco che tutto questo “ben di Dio” approda su iPhone e iPod Touch con un’applicazione che permette la navigazione tra tutti i genere musicali pubblicati e selezionare agevolmente l’artista da riprodurre. Sono presenti anche 5 web radio tematiche da ascoltare in libertà. Download gratuito su AppStore. [Scritto da IL_MORUZ]

PulpTunes – La tua musica su iTunes ti segue anche in vacanza!

Ascolta il libertà tutta la tua musica... in remoto!Capita di voler ascoltare una canzone presente nella nostra libreria iTunes e che purtroppo non ci siamo portati appresso: la soluzione può essere quella di utilizzare PulpTunes! Si tratta sostanzialmente di un WebServer che pubblica una pagina internet contenente tutta la nostra musica e che è possibile raggiungere digitando l’indirizzo IP del nostro computer di casa. Dato che in Italia la quasi totalità delle connessioni ADSL domestiche utilizza un indirizzo IP dinamico (ovvero che cambia ad ogni connessione) è quasi una scelta obbligata iscriversi ad un servizio di assegnazione di nome dominio come No-IP, per poter accedere in qualunque momento al computer remoto digitando un semplice indirizzo web di terzo livello del tipo http://www.nomedominio.no-ip.org . La piattaforma di PulpTunes è open source e funziona su sistemi Windows, Mac e Linux. Letto su Geekissimo, che ringraziamo! [Scritto da IL_MORUZ]