Archivi tag: steve jobs

Esce lunedì la biografia ufficiale di Steve Jobs [aggiornato]

steve jobs biografiaLa biografia ufficiale di Steve Jobs sarà per molti aspetti il libro dell’anno. Vuoi per la “sensazionalità” della morte di Steve pochissimi giorni fa’, vuoi perché nelle 800 pagine del libro scritto da Walter Isaacson si racconteranno i retroscena dell’informatica degli ultimi decenni e soprattutto di quell’azienda che volenti o meno ha cambiato per sempre la vostra vita, che abbiate o meno per le mani un iPod, un iPhone, iPad o Mac. Prendete per esempio il vostro rasoio elettrico o il ferro da stiro o qualsiasi oggetto dotato di una plastica trasparente colorata, ecco, quell’estetismo è stato “ispirato”, per non dire copiato dagli iMac colorati di prima generazione. L’adozione di tanti standard sono per esempio stati spinti da Apple stessa per fornire prodotti sempre migliori, tante funzionalità che trovate sui vostri computer windows che utilizzate per leggere questa news, sono stati “fotocopiati” dal Mac. Anche il contenuto dei cruscotti delle vostre automobili non è stato più lo stesso dopo l’avvento di iPod e iPhone. Insomma tutto questo lo troverete all’interno della biografia di Steve Jobs, al quale va ancora un nostro sentito ringraziamento.

Potete acquistare la biografia edita da Mondadori,  nelle librerie da lunedì 24 ottobre 2011 (probabilmente anche nei giorni precedenti) al prezzo di 20 €. Su Amazon Italia è possibile eseguire il preordine al prezzo di 17 €, mentre è disponibile il download digitale da iTunes (utilizzabile solo con iPod touch, iPhone e iPad) al prezzo di 12,99 €. 

[aggiornamento] Confermando la nostra opinione sul fatto che questo libro diventerà il libro dell’anno, su molti siti americani stanno uscendo i primi estratti da questa che sarà un importante biografia. 

Svelato finalmente la provenienza del nome Apple, durante una delle sue diete a base di frutta, Steve Jobs tornando da una fattoria, trovò che il nome Apple suonava divertente, vitale e non intimidatorio. 

Nella biografia, Steve Jobs definisce Bill Gates come come una persona senza immaginazione e che non ha inventato nulla, senza vergogna e che ha “preso” le idee degli altri (allusione al continuo copiare Apple da parte di Microsoft.

Anche Android è nelle mire di Apple, considerato da Steve come un sistema pieno di idee prese da Apple stessa. Steve dichiarò di voler fare una guerra “termonucleare” contro Android che definisce come il Grande Ladro!

Questa è solo una parte delle interessanti rivelazioni che sono contenuti nella bio di Steve Jobs, io sicuramente già da oggi inizierò la “caccia” nelle librerie di Roma. 

La biografia di Steve Jobs. Così i miei figli potranno conoscermi meglio.

copertina della biografia di steve jobs

Ecco il significato della biografia di Steve Jobs: Voglio che i miei ragazzi mi conoscano. Non ci sono stato spesso per loro e voglio che sappiano perché e capiscano cosa ho fatto. Questa e stata la risposta data da Steve Jobs a Walter Isaacson (noto giornalista americano) alla domanda del perché avesse voluto una biografia ufficiale quando lui stesso è sempre stato un personaggio molto riservato nella sua vita. Isaacson nell’estate del 2004 ricevette da Steve Jobs una telefonata nella quale gli chiese un incontro per parlare di cose importanti. Steve alla vigilia della sua operazione al cancro, quindi prese la decisione di lasciare una traccia ufficiale della sua vita, e dopo 50 interviste con Isaacson, nei prossimi giorni vedrà la luce la biografia ufficiale su Steve Jobs, dopo che negli anni molte cose sono state scritte su di lui. Di fatti Classifica di Amazon sono presenti molti libri sullo Steve Jobs pensiero, ma non ancor la possibilità di prenotare la biografia ufficiale, che invece è presente e prenotabile sull’iBook store di Apple, al prezzo di 12,99 €, con la data di uscita e download del 24 ottobre 2011. Certo la biografia di Steve Jobs DEVE per forza essere letta su un iPad o un iPhone, anche se il libro di carta ha sempre il suo indiscutibile fascino. Voi cosa ne pensate? eBook o libro cartaceo?

[aggiornamento] Sembra che la Sony Pictures si sia aggiudicata i diritti di sfruttamento di “Steve Jobs”, l’unica biografia autorizzata del co-fondatore della Apple, per un prezzo che sembra oscillare tra il milione e i tre milioni di dollari. Ricordiamo che i film I pirati della Silicon Valley, non è una ricostruzione fedele della vita si Steve Jobs e Bill Gates, ma piuttosto qualcosa di “semi-umoristico”.

Un video per i trent’anni di Steve Jobs

Probabilmente per molti di voi che leggete, sarà difficile capire cosa è stato Steve Jobs per tutti coloro che la Mela l’hanno vissuta sin dai tempi in cui i computer erano ancora beige. La sua prematura ma inevitabile perdita ha lasciato un enorme vuoto dentro di noi, non tanto per le sorti dell’azienda Apple, oggi come non mai matura e capace di camminare con gambe proprie, grazie alle persone di cui è composta, ma tanto per l’affetto quasi fraterno che ci legava a Steve. Abbiamo condiviso per anni i suoi keynote, criticato, elogiato e gioito delle scelte fatte da Steve, ma poi in fin dei conti le abbiamo capite, ed oggi che non siamo più fanboy, ma lavoriamo con competenza su Apple, ringraziamo ogni giorno della semplicità che il Mac ha nel suo utilizzo.

Vi lascio con questo video che ho trovato su uno dei tanti siti che frequento quotidianamente, si tratta di un video realizzato da alcuni dipendenti Apple per il 30 anni di Steve Jobs. Molta emozione nel vedere immagini che non si sono mai viste in giro e che ritraggono Steve da giovanissimo, da ascoltare con attenzione le parole della canzone di Dylan.

Steve Jobs si dimette da CEO di Apple

steve jobsQuesta mattina ero li a togliere il caffè accidentalmente caduto vicino al mio MacBook Pro, quando l’arrivo del giornale (cartaceo) ha turbato ancora di più la mattina. In prima pagina la notizia che Steve Jobs si è dimesso da CEO di Apple. Incredulo apro subito a pagina 20 e leggo velocemente, sembra incredibile che questo momento sia arrivato. Francamente un po’ scettico, navigo rapidamente i siti Apple di riferimento statunitensi, ed ecco la conferma, pochi minuti dopo (alle 11.06) un un “tempismo” eccezionale arriva la mail di Apple Italia che annuncia la notizia. Insomma una mattinata che rimarrà nella storia di noi Apple maniaci, per un epocale cambiamento che ci porterà verso un nuovo futuro e speriamo altrettanto roseo. I nostri migliori auguri a  Steve per la sua vita e la sua salute.

Le considerazioni fatte a mente fredda (si fa’ per dire, visto il caldo che c’è in questi giorni), potrebbero far pensare ad una imminente fine di Apple, ma francamente io personalmente non sono di quest’idea. 

Apple è arrivata d un livello tale dove è in grado di camminare da sola anche senza Steve, visto che si è circondata di persona capaci e brillanti che l’hanno portata al successo di questi ultimi anni. iPod, iPhone, iPad, senza dimenticarsi degli iMac e dei portatili, fanno di Apple, una delle aziende più innovative di sempre e Steve non può essere da solo stato il fautore solitario di questa rivoluzione informatica, ma sicuramente lo hanno aiutato un manipolo di uomini di grandi idee e intuizioni. Indubbiamente un ottimo comandante è essenziale per fare le scelte giuste, ma Steve sicuramente venderà molto cara la sua pelle alla malattia che lo sta’ lentamente consumando. Da Apple user da 17 anni, sono sicuramente molto affezionato alla figura di Steve, ho costruito la mia vita (non solo lavorativa) intorno ad Apple e se non ci fosse stato lui, forse oggi sarei un triste impiegato in qualche ufficio a manovrare scartoffie davanti ad un pc con windows…

dai Steve, non mollare e soprattutto non ci mollare, abbiamo ancora bisogno della tua magia 🙂

Skyfire: l’attesa è finita [Considerazioni personali]

AGGIORNAMENTO 04/11/2010: Skyfire non è più scaricabile da AppStore. Gli sviluppatori lo hanno ritirato dallo Store in quanto il numero di donwload ha superato le loro aspettative e i server deputati alla conversione non sono sufficientemente potente per gestire altre connessioni. A pensar male si fa peccato, ma ci si becca sempre!

Quello che vedete qui a lato non è il logo di un nuovo pacchetto di caramelle Saila (ci assomiglia parecchio, però!) ma l’icona di una nuova applicazione per iPhone che sta facendo parlare parecchio di sè. Si tratta di SkyFire, browser alternativo che consente la visualizzazione dei contenuti Flash. Premettiamo la nostra opinione al riguardo, ancora prima di sapere se il programma funzioni bene o male: Apple dimostra ancora una volta un’incompetenza e mancanza di coerenza enorme! Il difficile rapporto con Adobe che ha fatto affermare a Steve Jobs l’intenzione di non supportare mai Flash Player sui propri terminali mobili (tanto da non installarlo nemmeno sui nuovi Macbook Air …)  stride con le esigenze dei consumatori che hanno sempre desiderato accedere al web in modo completo e senza limitazioni: allo stesso tempo Apple decide di dare il via a Skyfire che utilizza un workaround convertendo tutti i video flash nel formato HTML5 e restituendoli all’utente dopo questa codifica e tutto questo con un applicazione a pagamento di terze parti e sicuramente meno performante e curata di quanto Adobe stessa (con la sua potenza commerciale e competenza tecnica) possa fare….

Continua la lettura di Skyfire: l’attesa è finita [Considerazioni personali]

[Infografica] Che mondo sarebbe senza Apple?

Sembra che i creatori di questa infografica si siano ispirati allo slogan della Nutella quando hanno pensato a “The World Without Apple”. Si tratta di un’immagine molto ricca e con diversi dati a corredo: viene ripercorsa la storia di Apple, con evidenziati tutti i prodotti che hanno cambiato il mondo dell’informatica e dei quali abbiamo apprezzato pregi e denigrato i difetti. Il tutto viene confrontato con l’andamento delle azioni Apple, che ha fatto la gioia di speculatori e risparmiatori super-fedeli. Si arriva fino ai giorni d’oggi, con tutti i campi d’influenza raggiunti da Apple ed il suo dominio in campo di applicazioni mobile. Vi lasciamo all’infografica, che potete gustarvi dopo il salto. Letto su Coolinfographics.com [Scritto da IL_MORUZ]

Continua la lettura di [Infografica] Che mondo sarebbe senza Apple?

Il Tormentone dell’estate? Ce l’abbiamo!! iPhone Antenna Song !

Qual è il vostro stato d’animo dopo aver letto le notizie e visionato il filmato (accessibile qui, sul sito ufficiale Apple) relativo alla conferenza stampa Apple di venerdì? Forse non vale la pena di rovinarsi la salute – anche se il difetto di progettazione c’è tutto, nonostante il palleggio dei vertici di Cupertino e quella (un po’) squallida messa in scena che anche altri cellulari di terze parti soffrono di un calo di segnale più o meno evidente (per la serie: “L’erba del vicino è sempre MENO verde!”). Cosa fare? Beh, ascoltiamo la canzone ironica denominata “iPhone Antenna Song” (vedi pagina interna) che si propone come il tormentone dell’Estate 2010, almeno per chi è patito di Apple. Ce n’è per tutti, pure per i ragazzi di Gizmodo ed il prototipo trovato per caso, oppure rubato oppure ricettato (la situazione non è molto chiara…). La possiamo anche acquistare sul sito dell’autore (Jonathan Mann) e caricare direttamente sul nostro iPhone 4: chissà se apprezzerà!! Letto su TUAW.com [Scritto da IL_MORUZ]

Continua la lettura di Il Tormentone dell’estate? Ce l’abbiamo!! iPhone Antenna Song !

Disponibile lo streaming integrale del Keynote d’apertura del WWDC 2010

Ecco che a poche ore dall’evento (ve lo segnaliamo con un po’ di ritardo, abbiate pietà) è disponibile lo streaming integrale della presentazione di iPhone 4, iOS e tutte le altre novità introdotte da Steve Jobs. Oltre al solito sito dove prelevare lo streaming – quello di Apple – è stato anche pubblicato sulla canale Apple presente su Youtube, cosa che lo rende immediatamente consultabile anche a chi non ha installato QuickTime per Mac o Windows. La durata è ben di un’ora e 52 minuti, cosa che vi costringerà a dedicargli un’intera serata, ma visto quello che passa di recente in tv (ovvero il nulla più assoluto) non sarà un grosso sacrificio! Buona Visione! Letto su iPhone-Ticker.de [Scritto da IL_MORUZ]

AGGIORNAMENTO: per i più frettolosi all’ascolto su Youtube (link) è disponibile una versione “concentrata” che in meno di cinque minuti affronta i temi principali del keynote. Letto su 9 to 5 Mac.

Maurizio Crozza ha ospitato Steve Jobs – Ecco il video!

Un personaggio pubblico quando diventa oggetto di imitazione è sicuramente un fatto da rimarcare e le cause sono essenzialmente due: una stima nei confronti dello stesso (anche se lo si prende per i fondelli) e la presenza di un comportamento abituale ed altamente caricaturale. Domenica scorsa alla trasmissione Crozza Alive di Maurizio Crozza ed in onda su La7 è andato in onda uno show del nostro CEO preferito, ovvero Steve Jobs!! Si tratta del nuovo personaggio del comico Raul Cremona e che ha mostrato sul palco nuovi prodotti estremamente innovativi e totalmente inutili allo stesso tempo!! Non poteva certo mancare il mitico iPad (in cartone!) e diverse applicazioni in sapiente stile Appstore. Dopo il salto vi proponiamo il video e ringraziamo gli amici di iPadders che lo hanno caricato su Youtube e reso disponibile a tutti! Letto su iPadders.it [Scritto da IL_MORUZ]

Continua la lettura di Maurizio Crozza ha ospitato Steve Jobs – Ecco il video!

Guarda la presentazione dei nuovi iPod

podcast apple keynotePer chi tra di voi, inguaribile iPodManiaco, volesse gustarsi pienamente il keynote della presentazione dei nuovi iPod dell’evento “It’s only rock ‘n’ roll” del 9 settembre 2009, può guardarselo comodamente via web dal sito Apple (richiede Quicktime). Per chi invece da iPodManiaco estremista, voglia in qualsiasi momento della giornata rigustarsi un particolare attimo di quella presentazione, allora è disponibile anche il podcast video, ovviamente da scaricare all’interno dei vostri iPod/iPhone da gustarsi più volte nella giornata. Imperdibile per tutti i fans di Steve Jobs.