Archivi tag: successo

[infografica] Il Lancio di quattro generazioni di iPhone a confronto

La prima generazione di iPhone è stata lanciata tre anni fa, nel 2007 e per tutti sembra passato un secolo, specialmente nel campo della tecnologia. E’ già tempo di bilanci per un prodotto forse appena arrivato all’apice del proprio sviluppo e successo di mercato? Per tutti gli amanti delle infografiche ancora una volta GigaOM ci delizia con un suo lavoro, che cerca di confrontare le quattro generazioni di iPhone: si parte dall’analisi del prezzo e caratteristiche tecniche, per poi verificare il successo al momento del lancio e i difetti riscontrati dagli utenti. Buona lettura a tutti subito dopo il salto! Letto su iPhone Italia [Scritto da IL_MORUZ]

Continua la lettura di [infografica] Il Lancio di quattro generazioni di iPhone a confronto

Lost sta per finire: consoliamoci con le colonne sonore di Michael Giacchino

Tutti coloro che sono fans della serie TV Lost non sanno se gioire o prenotare una visita dall’analista, visto che questa settimana (domenica 23 maggio in USA, ma in diretta anche su Sky) sta per concludersi la sesta ed ultima (?) stagione … Non vogliamo fare nessuna brutta sorpresa svelando il finale (visto che non lo sappiamo pure noi) ma i due autori (Carlton Cuse e Damon Lindelof) hanno già detto che molti misteri non saranno svelati, cosa abbastanza ovvia per una serie di fantascienza. Ma chi è sto Michael Giacchino che abbiamo inserito nel titolo della segnalazione? Semplice, è il curatore della colonna sonora di Lost e di tante altre serie di successo come Alias e Fringe e film come Star Trek, Mission Impossible III. Per il film d’animazione UP della Disney-Pixar è stato premiato col Premio Oscar nel 2010 Su iTunes store troviamo tutte le musiche di sottofondo delle prime cinque stagioni, sperando che questo vi aiuti a curare la vostre dipendenza da Lost (a tal proposito c’è anche un gruppo denominato “Sei Lost Dipendente” su Facebook). Dal nome avrete capito che il Sig. Giacchino è di ovvie origini italiane (dall’Abruzzo) e che quindi siamo davvero contenti che dietro alle atmosfere di mistero e di ansia di questo capolavoro della TV ci sia anche un po’ d’Italia. [Scritto da IL_MORUZ]

AppStore supera i due miliardi di download – Ennesimo record

Ormai siamo abituati ai traguardi record, raggiunti in pochissimi mesi. Ecco che il numero di download effettuati da AppStore supera la cifra di due miliardi, a distanza di circa 5 mesi (era Aprile quando venne infranta la barriera del primo miliardo!). Il tutto è stato reso possibile grazie ad un “parco macchine” ovvero agli iPod Touch ed iPhone venduti in tutto il mondo, che sono più di 50 milioni. La crescita diventerà sempre più esponenziale e non ci stupiremmo se fra circa un anno si possa giungere a toccare i 5 miliardi di applicazioni. Ad oggi in AppStore sono state approvate più di 90.000 applicazioni, per la maggior parte gratuite e di questa una buona parte costituite da giochi, dato che Apple ha posto l’accento sulle qualità ludiche del suo iPod Touch: anche l’utenza business si è parecchio avvicinata e sta adottando iPhone come strumento di lavoro, specie dopo il rilascio del software 3.0 e successivi. Insomma un successo che forse nemmeno i marketing Apple potevano prevedere! Letto su ZeusNews [Scritto da IL_MORUZ]

Scarica gratis il video di Tiziano Ferro

tiziano ferro, video gratis, regalo più grandeTiziano Ferro per festeggiare il suo compleanno che ricade oggi 21 febbraio, invece di ricevere regali, ne fa uno a noi. Infatti solo per oggi, sarà possibile scaricare gratuitamente il video de Il regalo più grande dal sito di Radio Deejay. Il video è in formato wmv, ed ha un peso di 30,8 mb. Tiziano Ferro ricordiamo, è nato il 21 febbario del 1980 a Latina, ed oggi rappresenta per l’Italia una delle realtà canore di maggior successo, sia per i brani da lui interpretati, che quelli da lui scritti per altri cantanti. Ha venduto nel mondo oltre 5 milioni di dischi in lingua italiana e spagnola.

La causa del secolo iFart vs Pull My Finger

ifart vs pull my fingeriFart mobile, realizzatore della popolare applicazione per iPhone ed iPod touch dal nome iFart, nei giorni passati, ha chiesto ad una corte statunitense (vedi documentazione) l’autorizzazione ad utilizzare il termine “pull my finger” (trad. tirami il dito), senza correre il rischio di infrangere alcun copyright. La richiesta di autorizzazione deriva dal fatto, che esiste un altra applicazione sull’app store che per l’appunto si chiama Pull my finger. Il tutto nasce dalla competizione tra le due applicazioni che per conquistare un ampia fetta di mercato possibile, cercando di prevaricare l’una sull’altra. E’ già successo che Air-O-Matic (pull my finger), chiedesse ad iFart Mobile (iFart) un risarcimento di 50.000 $ per problemi di utilizzo di termini soggetti a diritto d’autore.

Ah ci stavamo quasi dimenticando di dirvi a cosa servono le due applicazioni… a creare flautolenze, peti, puzzette, insomma a fare finte scoregge 😀

Nella pagina interna dei video esplicativi delle due applicazioni, risate assicurate, non perdetevi la colonna soora dello spot di ifart.

Continua la lettura di La causa del secolo iFart vs Pull My Finger

TapTap Revenge NIN Edition – quando il Marketing sbarca su AppStore

A volte può capitare che un’applicazione presente sull’AppStore incontri le simpatie di una band di successo e che venga rilasciata una versione ad-hoc della stessa personalizzata con alcuni brani di successo ed una grafica rinnovata. Questo in breve è quello successo agli sviluppatori di TapTap Revenge, una sorta di emulo di DanceDance Revolution per gli schermi di iPod Touch ed iPhone che hanno realizzato assieme alla band dei Nine Inch Nails (NIN in breve) una variante del gioco stesso che contiene ben 13 brani estratti dagli ultimi due album del gruppo: l’interattività del gioco è sempre la stessa ma permette ai fans o a chi non conosce i NIN di divertersi ascoltando in sottofondo le composizione del gruppo. In vendita sullo Store al prezzo di 3,99 euro. Letto su TUAW.com [Scritto da IL_MORUZ, reduce da problemi di natura hardware!]

iPhone e Google Maps un matrimonio felice

iphone mapsSembra che l’iPhone sia la cosa più bella successa a Google Maps da quando è nato. Infatti da quando è stato lanciato l’iPhone, l’accesso a Google Maps è aumentato esponenzialmente, grazie all’utilissima funzione che permette di cercare una strada collegati ad internet in qualsiasi momento. A dichiararlo è stata Marissa Mayer, vice presidente di Google, settore ricerca prodotti e esperienza d’uso.
Lo stesso successo non è tale per i video di YouTube, infatti sembra che lo scaricamento dei video con la connessione EDGE sia abbastanza lento, e quindi non invoglia gli utenti a scaricarne. [letto su iLounge]

[ESCLUSIVA] iPhone in Italia entro luglio!!!

iphone italiaGrazie ai nostri supersegreti canali spia, talpe, informatori, agenti segreti, 007 e dir si voglia, abbiamo scoperto che l’iPhone sarà finalmente in Italia entro la fine di questo mese!!
Rimane ancora il mistero su chi sarà il carrier italiano, sicuramente la visita di Jobs a Londra la scorsa domenica ha portato i suoi frutti. Visto il grosso successo negli USA probabilmente è stato deciso di lanciare quanto prima l’iPhone anche in Europa e in Italia.
Nei prossimi giorni vi daremo maggiori informazioni in riguardo.

L’iPhone sarà annunciato lunedì…

ImageO almeno è quello che asserisce Gizmodo USA, lanciando per l’internet questa notizia bomba che sconvolgerebbe i piani natalizi di tutti noi.
Secondo il nostro modesto parere la notizia è alquanto improbabile per i seguenti motivi:
– di solito i nuovi prodotti Mac vengono annunciati di martedì. – sempre di solito Apple se fa un annincio così importante convoca stampa e televisioni di tutto il mondo (e questo non è successo). – altrettanto improbabilmente un azienda non si mette a presentare un nuovo prodotto 10 giorni prima di natale, rovinando il proprio mercato d’acquisti.
(ricordiamo che quello della foto è stato realizzato da un nostro lettore, trovate altre immagini all’interno del forum)

In ogni modo ve lo abbiamo voluto dire… non si sa mai 🙂