Arriva Snow Leopard... scaldate i motori!!

Mac OS X Snow Leopard – Le novità e le date di rilascio

Arriva Snow Leopard... scaldate i motori!!Facciamo una piccola parentesi riguardante Mac Os X Snow Leopard, la nuova versione del sistema operativo di casa Apple, la cui uscita è stata formalizzata durante l’inaugurazione del WWDC 2009. Siamo comunque un sito di informazione riguardante iPod ed iPhone, ma una buona fetta dei nostri lettori utilizza i computer Mac e – cosa da non trascurare – la redazione è totalmente votata al Mac! Snow Leopard vedrà la luce a Settembre e si rivelerà un ottimo aggiornamento, che apporterà molte migliorie ed alcune novità. Partiamo con quella più evidente e che forse farà storcere il naso di qualcuno ovvero il mancato supporto per i processori PowerPC. I requisiti minimi parlano di una CPU Intel, di almeno 1 Giga di memori, 5 GB di spazio su disco e un lettore DVD. Nella pagina interna una panoramica sulle novità presentate…

  •  Il Finder è stato ricompilato per funzionare a 64-bit (e questo motiva la scelta di supportate solo CPU Intel) e si dimostrerà più veloce nella visualizzazione di anteprime e file.
  • Miglioramenti nella visualizzazione degli elementi del Dock e deli Stacks
  • Diminuzione dello spazio disco occupato (fino a 5GB in meno) e maggior velocità di installazione
  • Nuova versione di Quicktime, che arriva alla decima release: controlli audio e video meno invasivi (compaiono solo in sovrapposizione alla finestra del filmato), nuove opzioni di condivisione e pubblicazione sul web
  • Nuova versione di iChat, che punta sulla videoconferenza: aumenta la risoluzione video, che arriva al formato VGA (640×480 pixel)
  • Integrazione di Safari 4, ad oggi scaricabile solo in beta: il browser si dimostra uno dei più veloci ed aderenti agli standard web
  • Supporto al multi-core, che permetterà un minore spreco di risorse e la ripartizione dei carichi di lavoro su più unità di calcolo
  • Tecnologia OpenCL: si tratta di sfruttare le capacità di calcolo in virgola mobile delle attuali schede grafiche anche per i normali compiti di elaborazione, alleggerendo la CPU e la RAM consumata.
Durante la conferenza, è stato annunciato che l’aggiornamento a Snow Leopard costerà solo 29 dollari (per chi è già utente Leopard) e solo 49 dollari per un family pack (5 licenze ad uso non commerciale). Non si conoscono i prezzi di versioni stand-alone.
E’ gia attivo un programma di aggiornamento per coloro che dal 8 giugno acquisteranno un Mac: si potrà ricevere direttamente a casa con un contributo di circa 9 euro.
 
Il nostro consiglio – ovvero della redazione tutta – è quello di abbandonare al più presto i sistemi Windows e di passare a Mac. Coloro che si sono pentiti di averlo fatto sono davvero pochi!! Letto su TheAppleLounge.com [Scritto da IL_MORUZ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − 1 =