Appsfire – Condividi le tue App per iPhone

Questa volta abbiamo esagerato, ovvero siamo in grado di accontentare sia gli appassionati di social network che gli amanti delle statistiche in un’unica segnalazione!! Andiamo con ordine: Appsfire è un’applicazione per Windows e Mac in grado di interfacciarsi con iPhone ed iPod Touch in modo tale da mostrare e condividere l’elenco dellle proprie apps installate sui principali social network (Facebook, Twitter …) oppure via email. Il tutto è reso possibile grazie alla creazione di una pagina web che ricrea l’interfaccia del nostro dispositivo, dove ogni icona rappresenta il relativo programma installato sul terminale: cliccandoci sopra si verrà portati alla pagina iTunes di acquisto e download. Sempre gli amici di Appsfire hanno effettuato una piccola indagine comportamentale su un campione di utenti per verificare mediamente qual è l’utilizzo di Appstore e che margini di profitto può comportare …

 … Sul sito troviamo alcune slide che illustrano bene i risultati ottenuti: partiamo col campione di oltre mille utenti, di cui un 50% proveniente dagli Stati Uniti e la restante parte dai più importanti paese dove iPhone è commercializzato. Si parte col numero totale di applicazioni installate: circa 15.000, a fronte delle oltre 65.000 a disposizione degli utenti durante il periodo di raccolta dati: si evidenzia subito come il solo fatto di emergere nell’AppStore sia non sempre semplice e le cose sono destinate a complicarsi sempre di più. I dati aggregati parlano di una media di 65 applicazioni installate per ogni utente, con una spesa di circa 80$ pro-capite nei due mesi di monitoraggio. A farla da padrona rimangono le applicazioni gratuite, sopra il 50% di penetrazione sul mercato e quelle più economiche ovvero col prezzo allineato sui 99 centesimi di dollaro. Sono invece molto rari coloro che non hanno mai installato un’applicazione a pagamento, ovvero un 7% del totale. Apprezziamo molto lo sforzo dei ragazzi di Appsfire e speriamo che in futuro questo tipologia di statistiche siano sempre più diffuse e di facile lettura. Letto su 9to5Mac.com [Scritto da IL_MORUZ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 5 =