Image

Quant’è figo ‘sto ipodvideo !?!?

Image

disegno di Cristiano Silvi


Leggevo giorni fa del solito Jobs, il tipo a capo della Apple, che avrebbe dichiarato: "Come abbiamo cambiato alcuni anni fa il mondo della musica oggi cambiamo il mondo del video". Addirittura. Tutto questo per un aggeggio bianco o nero, piatto e minuscolo che riuscirebbe a contenere fino a 15.000 canzoni, o 25.000 foto o 150 ore di video. E che sarà mai? Poi ‘sto Jobs io non lo invidio proprio. Insomma, c’è tutto il mondo della tecnologia che si aspetta da lui novità e sorprese a ogni piè sospinto. Deve essere dura soddisfare aspettative ed esigenze altrui con idee geniali e a mettere in atto rivoluzioni. Essere costretto ad annunciare eventi. A influenzare l’opinione pubblica. A entrare nel mito. 

Marco poi è gasatissimo. Galvanizzato. È convinto che Jobs abbia ragione, che siamo nel pieno di una rivoluzione silenziosa e ripete che lui non vuole perdersela, che ci si sente proprio in mezzo da protagonista. So per certo che Marco e i suoi amici si danno un gran daffare a scaricarsi video musicali, film e anche cose un po’ scollacciate, tipo quelle che si vedono sui canali privati dopo una certa ora, la sera. Ma dubito che l’entusiasmo del mio amico si limiti a questo. Immagino ci sia qualcosa di più.

Invece di fornirmi ulteriori spiegazioni, m’ha lasciato lì con un domanda che ancora mi gira per la testa: “Ma hai pensato a quanto sarebbe figa la tua vita con un iPod video?!”. Effettivamente non ci avevo pensato. Tanto meno che la mia vita potesse essere figa. Non credo che un iPod video possa stirare i panni per me, o farmi la spesa. O sorbirsi le tirate del capo. Però un pensierino su un ipodvideo ce lo faccio. Potrei essere più cool. Già mi vedo mentre aspetto l’autobus e sfoglio le mie foto preferite, o guardo l’ultimo video del Liga. Certo sarebbe più divertente fare la fila alla posta o essere in coda in autostrada con un ipodvideo a portata di mano. E sfruttare quei tempi morti della giornata per guardare video, film o telefilm senza addormentarmi sul divano dopo cena. Con gran dispiacere di mio marito.

Ho letto che in America è possibile acquistare un telefilm che ti sei perso a pochi dollari. Il giorno dopo che è stato trasmesso, te lo scarichi da internet e lo puoi vedere sul computer o, naturalmente, sull’ipod. Magari potrei recuperare tutte le puntate de “La Tata” o di “Will & Grace”. E non perdermi le Casalinghe disperate o l’Isola dei famosi, visto che il mercoledì ho l’appuntamento fisso con la scuola di ballo. Oppure potrei portarmi a spasso le mie foto preferite, specie quelle di mio nipote dai primi giorni ai sei anni. E visto che sono fresca di matrimonio, perché non ammorbare simpaticamente tutti i miei amici con il filmino della cerimonia? In questo caso non ci sono VHS o lettori DVD rotti che tengano. Si salvi chi può.

Visita il sito di Alessandra www.mipiacesettembre.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =