ipod greenpeace

Vogliamo i nostri iPod più puliti

ipod greenpeaceNo, non si tratta della campagna delle prossime pulizie natalizie, ma di uno stimolo che Greenpeace lancia all’intero mondo informatico "colpendo" l’azienda che più di tutte ha un immagine forte e che quindi fa più notizia. Infatti Greenpeace è andata a fare "le pulci" a tutti i dispositivi che Apple vende, constatando che al pari di tante altre aziende produttrici di computer e perfieriche associate(HP, Dell, Acer, Sony e tante altre), contengono sostanze inquinanti. Quindi che fare?? Come dice la Anto, ci mettiamo tuta e mascherina? Forse non è il caso, ma stimolare i produttori di computer a fare qualcosa per ridurre le sostanze inquinanti nei prodotti elettronici e la quantità di spazzatura durante i cicli di produzione non sarebbe una cattiva cosa, d’altronde di Pianeta (per ora) ne abbiamo uno solo e questo ci dobbiamo tenere, e soprattutto lo dobbiamo lasciare il più pulito possibile per i nostri figli e nipoti.
Quindi iniziamo a mandare un email a Steve Jobs dicendogli che vorremmo degli iPod più puliti, magari serve a qualcosa e a noi non ci costa niente. Tanto voi già fate la raccolta differenziata dei rifiuti nei vostri uffici e case vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =